Denti

Centri odontoiatrici, come capire se sono affidabili

Qualsiasi problema, dal più lieve al più grave, che riguarda la salute della bocca va considerato come una questione seria. Una cura odontoiatrica sbagliata può portare a rischi e complicanze non indifferenti. Per motivi di prevenzione o cura, bisogna affidarsi a professionisti con la P maiuscola. Esperienza, competenza, preparazione, buona manualità, precisione, onestà, trasparenza e tempismo sono alcuni degli aspetti da valutare. Come riconoscere i centri odontoiatrici affidabili?

Gentilezza e delicatezza non bastano: un centro odontoiatrico che si rispetti dispone, innanzitutto, di uno specialista per ogni problema da trattare (implantologo, igienista, paradontologo, gnatologo, dentista per bambini, ecc.). Una scelta superficiale potrebbe costare molto cara in termini di salute e di soldi gettati al vento.

Ecco qualche consiglio utile per trovare un centro odontoiatrico affidabile.

Centri odontoiatrici affidabili: come riconoscerli

Chi non ha la fortuna di trovare un centro odontoiatrico affid... Leggi tutto

Come curare la piorrea

Si sente spesso parlare di piorrea, ma in pochi sanno veramente di cosa si tratta e quali siano le sue conseguenze. Partiamo sottolineando come la piorrea, detta anche patologia parodontale, non è altro che un’infiammazione che ha carattere degenerativo che va a colpire il parodonto. Quest’ultimo corrisponde a quel gruppo di tessuti che vanno a garantire il supporto necessario ai denti, tra cui gengive, legamenti parodontali e osso alveolare.

Nel caso in cui tale malattia non dovesse essere curata in maniera adeguata, ecco che può avere conseguenze anche particolarmente spiacevoli e gravi, come ad esempio la perdita dei denti, anche qualora questi ultimi siano in condizioni eccellenti. Il motivo è strettamente legato al riassorbimento dell’osso che avviene in modo progressivo, così come del tessuto gengivale. Andando a mancare il sostegno necessario, ecco che i denti vengono persi. Quindi, per curare malattie parodontali, è necessario sempre e comunqu... Leggi tutto

Sbiancare i denti a casa: rimedi naturali alla portata di tutti

Lo sbiancamento è una tecnica che i dentisti utilizzano per riportare al loro colore naturale i denti, togliendo le macchie e la placca che si forma sulla loro superficie. In gergo chiamata air-polishing, consiste nel spruzzare sulla dentatura un composto ad alta pressione a base di acqua e di bicarbonato. 

Se questa è un’operazione alla quale si può ricorrere nello studio dentistico ne esistono altre casalinghe valide per sbiancare i denti in maniera naturale. DentalPharma si sofferma su come sbiancare i denti in pochi minuti con bicarbonato e limone, una tecnica home made dall’elevato potere pulente. Vediamo come funziona.  

Pulizia dei denti con il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio puro contiene dei microgranuli utili a favorire lo sbiancamento dei denti. Utilizzato anche a casa può rendere i denti da subito più bianchi. Bisogna metterne una piccola quantità sullo spazzolino umido e poi spazz... Leggi tutto

Igiene dentale: 5 utili consigli per fare prevenzione

La prevenzione è l’arma più efficace per evitare di incorrere in problemi ai denti. Il problema è che non tutti sanno come fare prevenzione. Ecco alcuni consigli allora per la vostra igiene dentale:

Lavarsi i denti almeno due volte al giorno
In questo modo avete la possibilità di contrastare la placca in modo eccellente. Come di sicuro saprete, la placca è una sostanza composta da batteri e zuccheri. La placca è appiccicosa e proprio per questo motivo riesce ad attaccarsi alla perfezione ai denti. Con il passare del tempo, diventa sempre più dura, trasformandosi poi in tartaro e così è possibile incorrere in non pochi problemi alle gengive. Non solo, i batteri presenti nella placca hanno anche la capacità di metabolizzare gli zuccheri. Ecco che in questo modo si vengono a creare gli acidi che sono la causa diretta della comparsa della carie. Solo lavandosi i denti almeno due volte al giorno, è possibile in... Leggi tutto