Affrontare il problema dei prodotti chimici all’interno delle abitazioni è sempre importante. In particolare se si ha a cuore il futuro del pianeta per i propri figli e le generazioni a venire. Vediamo alcuni suggerimenti per pulire la casa senza prodotti chimici.

Prendere la decisione di ridurre – o meglio ancora rimuovere – i prodotti chimici dalla propria abitazione è sicuramente importante. Per chi vuole iniziare a utilizzare dei rimedi naturali per la casa, in questa guida sono presenti una serie di consigli da prendere come punto di partenza.


La propria esperienza nell’uso di questi ingredienti e la loro scelta, può portare ad un migliore o peggiore risultato. Solo grazie all’esperienza e alle prove si potrà ottenere la combinazione migliore per il risultato che si vuole ottenere.

1: Aceto

L’aceto è da sempre un ottimo alleato per chi vuole pulire la propria abitazione senza utilizzare detergenti chimici. Mescolato con l’acqua in parti uguali e qualche goccia di olio essenziale, può diventare uno sgrassante da utilizzare in cucina e su ogni superfice liscia. Tavoli da pranzo, lavandini e specchi potranno tornare limpidi e senza ombre in pochi secondi.

Se l’odore dell’aceto non vi aggrada, è sempre possibile mettere del succo di limone all’interno del composto. Il limone, oltre ad essere uno sgrassante, ha un odore molto più gradevole dell’aceto.

2: Sapone di Marsiglia

I detersivi sono tra i prodotti chimici più inquinanti all’interno di una abitazione. Per chi vuole eliminarli del tutto, il sapone di Marsiglia è un alleato importante. Tra le sue caratteristiche più importanti è bene ricordare che è totalmente biodegradabile e può essere utilizzato come detersivo per i capi di abbigliamento e per le superfici come il pavimento e il bagno.

Per utilizzarlo come detergente per i capi di abbigliamento, si devono unire 4 parti di sapone di Marsiglia e 1 di acqua. Una volta mescolati bene i due ingredienti, si potrà avere un detersivo naturale al 100% e molto efficace.

3: Olio di oliva

Per fare risplendere il legno, l’olio di oliva è un ottimo lucidante per mobili del tutto naturale. Per non evitare che il legno si inzuppi di olio, è bene verificare che non siano presenti tagli o altre insenature che possano fare entrare il liquido al suo interno. Se si nota che il legno è molto sporco, si può addizionare due o tre gocce di aceto. In questo modo, si renderà il composto anche sgrassante.

L’operazione di pulizia deve essere eseguita mediante un panno morbido, che servirà a tamponare la superficie dei mobili. Questa tecnica, potrà essere utilizzata anche per rimuovere i graffi presenti sulla superficie.

L’olio di oliva è un “detergente” ideale anche per le pentole in ghisa. Olio e sale da cucina grosso possono rimuovere tutte le impurità presenti sul fondo o sulle pareti. Si può utilizzare una spazzola rigida e dell’acqua calda per il risciacquo.

Scegliere di azzerare la quantità di prodotti chimici che si utilizzano nella propria abitazione è sicuramente un passo importante da fare. Se si è capaci di liberarsi dai prodotti che inquinano il nostro pianeta, si potrà scoprire che le alternative naturali sono altrettanto efficaci e allo stesso tempo non arrecano danno ai fiumi, agli oceani e agli animali che vi vivono.

Allo stesso tempo, si potrà notare che queste alternative naturali ai tradizionali detersivi offrono un discreto risparmio economico. Nell’economia casalinga, ottenere un risparmio sulla spesa di detersivi è importante per far quadrare il bilancio nel modo più facile possibile. Infatti, i detergenti occupano una percentuale importante delle spese mensili e annuali di una famiglia.

Comments

comments