Le case ecosostenibili sono la nuova frontiera della bioedilizia e permettono di migliorare il proprio stato di salute e le condizioni dell’ambiente.

Le persone che scelgono di acquistare un appartamento progettato e realizzato in maniera sostenibile sono sempre di più e rappresentano una corrente molto in voga negli ultimi anni, destinata a crescere ancora.

Queste opere edilizie sono caratterizzate da una progettazione della struttura, del design e degli elementi tecnologici interni che risponde a un intento di efficienza nell’utilizzo delle risorse, di minori emissioni e di tutela della salute e dell’ambiente.

Cosa sono le case ecosostenibili

 Le case ecosostenibili sono progetti di edilizia sostenibile innovativi, che si rivolgono ad un futuro green, con un impatto minore sull’ambiente.

Questi edifici vengono sviluppati in modo che l’intera struttura e il complesso in cui sorgono possa integrarsi con l’ambiente che li ospita, senza intaccarlo e sfruttarne le risorse, ma creando una sinergia con esso.

I materiali di costruzione sono realizzati a partire da materie prime ecologiche, riciclate o a km 0. L’utilizzo di questi elementi consente di ridurre lo sfruttamento delle risorse, ma soprattutto migliora la salute di chi vive all’interno degli appartamenti.

Le materie prime con cui vengono costruite le case, infatti, hanno un impatto notevole sulle condizioni di vita e di salute di ognuno. Trascorrere il tempo in un ambiente interamente realizzato con materiali naturali come legno, argilla, sughero, pietra, canapa o vetro può favorire il benessere.

Dal punto di vista della gestione, l’efficienza è la chiave: l’installazione di pannelli solari, di infissi con doppi vetri e cappotti termici permette di ridurre il costo dell’energia e la dispersione di calore.

Vivere in una casa ecosostenibile per mantenersi in salute

Rispetto alle costruzioni tradizionali, le case ecosostenibili si dimostrano più salubri e confortevoli.

Infatti, i comuni edifici sono costruiti con materiali che possono rilasciare sostanze potenzialmente tossiche che, se inalate nel tempo, potrebbero essere nocive. 

Le opere di edilizia ecosostenibile, invece, presentano diversi vantaggi per la salute:

  • Migliorano la qualità dell’aria, grazie dall’utilizzo di materiali naturali e privi di sostanze tossiche, come la formaldeide. Se si considera l’utilizzo del legno, proveniente da foreste controllate, la sua caratteristica di isolante lo rende ideale per contrastare la muffa ed eliminare le spore che essa emana nell’aria;
  • Riducono gli sbalzi di temperatura e la dispersione di calore. I materiali naturali sono utilizzati dall’uomo, sin dall’antichità, per proteggersi dalle diverse condizioni meteorologiche durante le stagioni.

Il loro impiego oggi è ideale per favorire la coibentazione degli ambienti e ridurre al minimo la dispersione di calore, mantenendo caldi e confortevoli gli ambienti interni.

Questo permette di ridurre l’umidità, responsabile di fastidiosi dolori articolari e, in particolare, della formazione di muffe. 

I materiali ecologici, inoltre, equilibrano la circolazione dell’aria all’interno della casa ed evitano sbalzi termici percepibili da una stanza all’altra;

  • Migliorano la luminosità, fondamentale per il benessere psicologico e per una buona qualità del sonno. 

Le nuove tecniche di edilizia ecosostenibile studiano l’orientamento dell’edificio, in modo da consentire una collocazione della casa che massimizzi le ore di esposizione giornaliere al sole;

  • Riducono le emissioni di CO2 nell’ambiente circostante e nel pianeta. Le case tradizionali utilizzano un sistema di riscaldamento alimentato con risorse energetiche da fonti non rinnovabili.

Il loro impiego genera emissioni di anidride carbonica che si propagano nell’ambiente in cui si vive. Questo si traduce in una minore qualità dell’aria respirata, oltre che in un maggiore inquinamento ambientale.

Le case ecosostenibili, invece, utilizzano pannelli solari per generare l’energia necessaria per riscaldare, alimentare gli elettrodomestici, cucinare e molto altro.

Cascata D’Otro: il lusso che fa bene al pianeta e alla salute

Ai piedi del Monte Rosa, nella provincia di Vercelli, sorge il Mountain Village Cascata D’Otro di Alagna, un villaggio ecosostenibile per vivere nel confort e in un ambiente salubre.

Al suo interno sono collocati i lussuosi appartamenti interamente realizzati con materiali ecologici, la cui gestione si focalizza sulla riduzione del livello di emissioni e della dispersione di calore.

Infatti, il sistema di teleriscaldamento utilizza solo energia generata da fonti rinnovabili e il livello di emissioni di CO2 è inferiore a 10 kg/mqa.

Oltre alle finiture di pregio e ai materiali di qualità, il Mountain Village Cascata D’Otro offre strutture e servizi ricreativi, come l’area fitness, l’area yoga, la zona giochi per i bambini e molto altro.

Comments

comments