Igiene dentale: 5 utili consigli per fare prevenzione

La prevenzione è l’arma più efficace per evitare di incorrere in problemi ai denti. Il problema è che non tutti sanno come fare prevenzione. Ecco alcuni consigli allora per la vostra igiene dentale:

Lavarsi i denti almeno due volte al giorno
In questo modo avete la possibilità di contrastare la placca in modo eccellente. Come di sicuro saprete, la placca è una sostanza composta da batteri e zuccheri. La placca è appiccicosa e proprio per questo motivo riesce ad attaccarsi alla perfezione ai denti. Con il passare del tempo, diventa sempre più dura, trasformandosi poi in tartaro e così è possibile incorrere in non pochi problemi alle gengive. Non solo, i batteri presenti nella placca hanno anche la capacità di metabolizzare gli zuccheri. Ecco che in questo modo si vengono a creare gli acidi che sono la causa diretta della comparsa della carie. Solo lavandosi i denti almeno due volte al giorno, è possibile insomma contrastare sia la placca, che il tartaro e le carie in modo efficace. Ma attenzione, abbiamo detto almeno due volte al giorno. Se è possibile lavarsi i denti anche tre volte, dopo quindi ogni pasto, tanto meglio.

Lo spazzolino giusto

Scegliere uno spazzolino con setole morbide e delle giuste dimensioni. Se le setole dello spazzolino sono morbide, non potrete rovinare i vostri denti e le gengive durante le fasi di spazzolamento. Affinché questo sia vero, è però importante anche scegliere la giusta dimensione della testina. Se la vostra bocca è molto piccola, utilizzare una testina grande non ha alcun senso, perchè non riuscirete mai a raggiungere ogni angolo della bocca e a pulire accuratamente tutti i denti! Per fortuna oggi in commercio sono disponibili testine di ogni possibile dimensione, così da rispondere ad ogni esigenza al meglio.

Dentifricio e collutorio

Optare sempre per un dentifricio al fluoro e anche per il collutorio. Solo un dentifricio con il fluoro consente di garantire una efficace protezione dei denti dalla carie. Consigliamo sempre di affiancare al dentifricio l’utilizzo quotidiano del collutorio, che infatti riesce a raggiungere anche quelle zone dei denti dove lo spazzolino non può arrivare. Non solo, i collutori offrono una buona azione antibatterica anche sulle gengive, sulla lingua, sulle pareti della bocca.

Cronometrare il tempo di spazzolamento

Molte persone non lo sanno, ma affinché il lavaggio dei denti sia davvero efficace, è necessario spazzolare per almeno un paio di minuti.

Programmare delle visite periodiche dal dentista
Se seguirete tutti i passi che vi abbiamo sopra elencato, riuscirete sicuramente a mantenere una buona igiene orale della vostra bocca. Questo però non è affatto sufficiente. È infatti necessario anche programmare delle visite periodiche dal dentista, almeno una all’anno. In questo modo potrete provvedere a sottoporvi ad una pulizia professionale dei denti e avrete la possibilità di notare la presenza di eventuali problemi in tempo, prima che diventino problemi difficili da risolvere.

Chiamare immediatamente il dentista se provate dolore o se notate qualcosa di strano

Provate un dolore intenso ad un dente? Le gengive si sono infiammate o magari sanguinano copiosamente? Avete notato un po’ di tartaro giallastro sui vostri denti? Non attendete oltre. Chiamando in modo tempestivo il dentista è possibile intervenire immediatamente sul problema, risolverlo ed evitare spiacevoli conseguenze negative.

Comments

comments