Personal trainer: i vantaggi di una consulenza professionale

Il personal trainer è una figura professionale che non può mancare nella preparazione atletica di un individuo. Sicuramente nell’epoca del fitness 2.0 è più facile accedere ad un programma di allenamento tramite numerose app e tutorial su youtube che in sostanza dovrebbero sostituire le funzioni di un preparatore. Ovviamente ci sono delle forti differenze, ognuna delle quali ruota attore al fattore umano. Il personal trainer dà all’atleta quella spinta motivazionale che in un’applicazione si traduce in una semplice notifica. Il tutto dipende dal proprio punto di partenza. Se dobbiamo rimodellare il nostro corpo, rendere costanti i nostri progressi, ottenere dei risultati in tempi brevissimi ovviamente il personal trainer deve accompagnarvi in questo programma. Infatti la sua presenza garantisce non solo il risultato ma anche un principio di continuità perchè basato sui progressi accumulati. Detto questo abbiamo pensato di elencarvi nel dettagio i 5 motivi per cui è vantaggioso allenarsi con un personal trainer. Ecco i servizi di un personal trainer:

 

1.RAGGIUNGIMENTO DEI RISULTATI

Con un prepatore atletico possiamo raggiungere in maniera costante dei risultati interessanti. La sua presenza influisce positivamente sulla sessione di allenamento perchè ci consente di fare gli esercizi nel modo corretto rispettando appieno i minuti di recupero. Si calcola che il 40% degli iscritti in palestra non arriva al 3° mese continuativo soprattutto se non vede dei risultati nell’immediato. In questo senso il personal trainer non solo riesce a prolungare il nostro impegno ma anche a farci capire quanto sia importante un allenamento costante e produttivo. Inoltre possiamo sciogliere tutti i nostri dubbi dato che lui ci dirà sempre cosa fare e soprattutto cosa mangiare per valorizzare i miglioramenti conquistati.

2.OTTIMIZZAZIONE DEI TEMPI

Un personal trainer è in grado di impostare l’allenamento nei tempi giusti. Egli infatti riesce a pianficare il tipo di allenamento in brevi tempi gestendo nel modo corretto serie, ripetizioni e pause. Questo è sicuramente un vantaggio perchè in questo modo evitiamo di perdere tempo, soprattutto se iniziamo a non rispettare i minuti di recupero. Con un personal trainer questo non accade, dato che sarà stesso lui a ricordarci che la pausa è finita!

3.VARIETA DI ESERCIZI

Quando siamo seguiti da un personal trainer la musica è diversa! Infatti non siamo costretti a fare sempre gli stessi esercizi che a lungo andare possono stancarci ma soprattutto annoiarci. Infatti molte persone non amano particolarmente la palestra perchè hanno paura di annoiarsi ripetendo ogni giorno la stessa scheda. Un personal che si rispetti tende sempre a variare pu lavorando sugli stessi muscoli del piano di allenamento prescelto.

4.PERSONALIZZAZIONE

Il programma di allenamento scelto dal proprio personal trainer è limato sulla base delle nostre caratteristiche fisiche, incrociando le nostre potenzialità con quelli che sono i nostri obiettivi. Per un programma personalizzato incide molto il proprio stile di vita. Il personal trainer ne terrà conto nella fase di pianificazione della scheda degli esercizi. In poche parole noi definiamo l’obiettivo, il personal trainer ci aiuta a raggiungerlo.

5.SINONIMO SICUREZZA

Un personal trainer dopo aver analizzato i punti di forza e di debolezza del suo cliente, è poi in grado di impostare un allenamento equlibrato ma anche pertinente con il tipo di fisicità. La sua scheda è pensata per prevenire qualsiasi tipo di problema durante e dopo l’allenamento.

6.SPINTA MOTIVAZIONALE

La spinta motivazionale è il carburante mentale che aiuta l’atleta ad allenarsi con positività. Senza di essa qualsiasi scheda o tipo allenamento può perdere valore. Allenarsi sapendo che quei sacrifici stanno dando dei risultati ci spinge a fare sempre meglio. Da questo punto il personal trainer influisce sull’impatto psicologico di una persona, andando ad evidenziare sempre i lati positivi valorizzandoli con lo scopo di andare a migliorare quelli negativi.

Comments

comments