Depilazione fai da te: come fare la ceretta in casa

La bellezza del sesso femminile viene messa a dura prova da numerosi acerrimi nemici, come la ritenzione idrica, le smagliature, le rughe ed i peli superflui. Quest’ultimi sono un nemico che negli ultimi tempi è diventato temuto anche dal sesso maschile, sono sempre più numerosi infatti gli uomini che si sottopongono alla depilazione del corpo, in particolar modo delle gambe, delle sopracciglia e del petto. Esistono diversi metodi per eliminare la presenza dei peli sul corpo, come il rasoio, la crema depilatoria e la ceretta, i primi due non sono affatto dolorosi ma l’effetto della depilazione dura al massimo un paio di giorni, dopo i quali i piccoli peli iniziano a ricrescere, assumendo l’aspetto iniziale di piccoli puntini scuri. La ceretta invece consente di avere un effetto più duraturo, almeno sette giorni prima della comparsa dei primi peli ma è un pò dolorosa, anche perchè il pelo non viene tagliato ma estirpato dalla radice. Durante l’inverno generalmente si dedica meno tempo e attenzione alla depilazione, ma cosa succede quando si deve prendere parte ad una festa, magari all’interno del Room 26 Roma e non si ha il tempo di andare in un centro estetico a fare una bella ceretta? Non c’è problema, infatti è possibile sottoporsi a questo trattamento anche in casa, risparmiando così tempo e denaro.

Le mosse giuste

Fare la ceretta comodamente a casa è abbastanza semplice, bisogna munirsi di cera, paletta di legno, strisce depilatorie e un buon olio. In commercio esistono diversi tipi di cerette, preparate con ingredienti naturali e dal potere lenitivo. E’ consigliabile per i principianti optare per la versione a rullo, che si scalda attraverso la presa elettrica e una volta raggiunta la temperatura ideale può essere facilmente stesa sulla zona interessata. Di seguito sono elencate le mosse giuste per ottenere una depilazione perfetta e dire addio, almeno per un pò, ai peli superflui.

  • Scaldare la cera nella macchinetta elettrica e stenderla sulla zona desiderata con l‘aiuto della spatola di legno, realizzare delle piccole strisce, seguendo la direzione del pelo.
  • Mettere la striscia depilatoria sulla cera e far aderire bene con la mano, poi strappare in direzione del contropelo. E’ importante sapere che al contrario di quanto molti credono uno strappo convinto e veloce provoca meno dolore rispetto ad uno poco deciso e lento. Dopo lo strappo la zona trattata apparirà arrossata e con la presenza di puntini rossi, che sono normali, stendere uno strato di olio, utile per lenire il dolore ed eliminare eventuali residui di cera.

Comments

comments