Fucoxantina: proprietà e come funziona

La fucoxantina è una particella molecolare naturale della quale si parla molto negli ultimi tempi per la sua capacità presunta di ridurre il grasso eccedente, e specialmente il grasso presente a livello addominale. La fucoxantina è un pigmento vegetale ricavato dalle alghe brune nonché responsabile della loro colorazione, ricavato da alghe come il Wakame o la Ma-Kombu, o ancora l’Hijiki, alghe usate anche nella cucina orientale. Definire il funzionamento della fucoxantina non è semplice, ancora oggi questa molecola non è del tutto conosciuta. Essa però, per quel che si sa, permette un’attività antiossidante diretta, è responsabile di un’attività antiinfiammatoria, antiobesigena. Agendo, la fucoxantina sembra possa dissipare per mezzo di alcune proteine l’energia che proviene dal grasso, distruggendo il grasso sotto forma di calore. Non da ultimo, si sostiene anche che la fucoxantina svolga una attività anti tumorale.

Oggi come oggi la fucoxantina viene utilizzata nel trattamento dell’obesità: nel corso di vari studi condotti sotto l’osservazione di scienziati e nutrizionisti, la fucoxantina si è dimostrata in grado di aumentare il metabolismo basale e quindi, se somministrata in dose efficace (2,4 mg al giorno negli studi) di far perdere peso.

Finché non vengono approfonditi alcuni studi, la fucoxantina sarà solamente un ingrediente come molti utilizzati in integratori e prodotti dimagranti. In particolare, come accennato, si ritiene che la fucoxantina possa eliminare il grasso addominale. Oggi come oggi si possono quindi ritrovare diversi integratori e prodotti che propongono nei loro ingredienti la fucoxantina. Purtroppo la fucoxantina apporta anche molto iodio e quindi non può essere ingerita senza attenzione.

La fucoxantina è stata ed è tuttora oggetto di studio per carpirne le eventuali applicazioni nella battaglia contro i chili in eccesso e l’obesità, che si può considerare una piaga del moderno occidente.

La fuxocantina, come altre tipologie di prodotti o erbe officinali la trovate su Rodiola.it

Comments

comments