Tutti i vantaggi dell’acqua micellare

Quando non sai come struccare la pelle del tuo volto senza rinunciare all’idratazione e alla cura del derma, allora l’acqua micellare è sicuramente la soluzione più adatta. Tra i prodotti cosmetici questo è quello che sicuramente coniuga l’azione struccante a quella idratante racchiudendo in un solo prodotto tutti vantaggi di una lozione che può essere utile anche dal punto di vista curativo. Di tipologie di acqua micellare in commercio sono davvero tante e tutte con proprietà differenti: la cosa più importante è scegliere quella più adatta alle proprie esigenze.

Acqua micellare: tutti i vantaggi

Oltre che riuscire a struccare in profondità ogni tipologia di make up, l’acqua micellare è in grado di idratare a fondo tutti i tipi di pelle, senza andare a intaccare quel filtro protettivo peculiare dell’epidermide che difende il derma dagli agenti esterni.

Oltre a questo l’acqua micellare è in grado di lasciare sulla pelle di chi l’a utilizza una sensazione di freschezza e pulizia davvero unica e adatta a chi ha la pelle sensibile,  ma anche a chi non vuole essere più infastidisco da quella fastidiosa patina oleosa che molti prodotti possono lasciare sulla pelle dopo l’utilizzo.

Inoltre l’acqua micellare, essendo un composto formato per lo più da acqua termale e piccole sfere dette micelle, ha in se proprietà curative che altri tonici difficilmente possono garantire.

Come utilizzare l’acqua micellare

L’utilizzo di questo tonico è davvero molto semplice. Di seguito pochi passaggi che si consiglia di seguire per usare la meglio il prodotto:

  • Innanzitutto utilizzare l’acqua micellare con dischetti o batuffoli di cotone, lasciando imprimere qualche goccia sulla superficie di questi materiali.
  • Dato che il mascara è il trucco più difficile da rimuovere partire dagli occhi, appoggiando sulle palpebre chiuse, per qualche minuti due dischetti imbevuti con il prodotto, senza sfregare ma premendo leggermente. Dopodiché si dovrà passare il dischetto dall’alto in basso dell’occhio, sempre ad occhi chiusi, dall’alto in basso e successivamente, una volta girati i dischetti, dall’interno all’esterno della palpebra. Quest’ultimo passaggio è necessario per togliere i residui di trucco sulle ciglia inferiori.
  • Togliere il rossetto, con un dischetto nuovo, passandolo, dopo aver applicato qualche goccia di profumo, sulla bocca da destra verso sinistra.
  • Con un altro dischetto imbevuto togliere i residui di trucco dal resto del viso partendo dalla parte destra del viso per poi cambiare dischetto e struccare la parte sinistra. Per la precisione si deve iniziare dalla fronte e dal centro del viso verso l’esterno, per poi scendere su naso, guance e collo.

In questo modo si potrà struccare il viso senza tralasciare l’effetto idratante dell’acqua micellare che è davvero efficace. 

Comments

comments