Come si giudica il miglior chirurgo plastico d’Italia?

La chirurgia plastica è ormai sulla bocca di tutti, e non solo in senso figurato. Sono sempre di più coloro i quali ricorrono all’aiuto del bisturi per tornare ad essere belli. Ma in un mercato affollato sia di clienti che di professionisti, come possiamo fare per individuare il miglior professionista d’Italia? A chi ci dobbiamo rivolgere se per noi stessi abbiamo bisogno del miglior bisturi in circolazione?

Dopo esserci confrontati con tantissimi chirurghi del nostro Paese, in particolare con il gentilissimo chirurgo Camillo D’Antonio, vi diamo noi qualche consiglio, per aiutarvi a scegliere in completa autonomia quello che sarà il professionista che vi accompagnerà in un’avventura così importante per il vostro presente e il vostro futuro.

Innanzitutto il nome: è vero che spesso marca non vuol dire qualità, ma in questo mondo è di fondamentale importanza affidarsi a qualcuno che sia davvero conosciuto e che si sia costruito la sua reputazione con anni di lavoro e centinaia e centinaia di interventi. Per questo motivo difficilmente riusciremo a trovare il miglior chirurgo d’Italia tra i giovani inesperti. Si tratta di un mestiere infatti al quale non basta assolutamente la conoscenza teorica, ma che ha bisogno anche di quella praticità che si può assumere solo con l’esercizio della professione.

Sono anche da preferire quei dottori che hanno svolto almeno un’esperienza all’estero e che si sono riusciti dunque a confrontare con tecniche e professionisti che, lavorando in altri mercati, hanno dovuto escogitare altre soluzioni e altri tipi di intervento per la soluzione di determinati problemi. Chi rimane sempre nel suo pollaio, per dirla con una metafora, difficilmente sarà il miglior gallo d’Italia o del mondo.

Anche l’esperienza dei pazienti che prima di voi saranno passati dalle mani del chirurgo che volete scegliere è di fondamentale importanza. Durante la prima visita chiedete di vedere i book che riportano foto ed esperienze dei pazienti. Vi aiuteranno a capire chi è un vero professionista, che ha svolto il lavoro al top della professione e chi invece ha cominciato da poco e non è in grado di offrirvi i risultati che vi aspettate dal migliore d’Italia.

Con questi tre criteri riuscirete sicuramente ad individuare il migliore d’Italia o, comunque, uno tra i migliori. Forti di questo bagaglio recatevi senza paura dai chirurghi che più vi convincono e soltanto dopo averli esaminati con questa lente di ingrandimento, passate alla vostra scelta.

Comments

comments