Nausee gravidanza: come affrontarle?

Durante il primo trimestre, a partire a volte già da due settimane di gravidanza dopo l’avvenuto concepimento, le donne vengono interessate da dei caratteristici sintomi: le nausee. In genere tutte le donne vengono interessate dalla manifestazione di ricorsive nausee che si presentano principalmente al mattutino, ma non sono rare anche in altri periodi della giornata. Anche se non è certa la vera eziologia che porta a questo sintomo, si presume che l’insorgenza del disturbo sia da ascrivere alle modifiche ormonali, si ipotizza poi che la nausea determina una sorta di protezione del feto: diverse ricerche condotte in ambito scientifico infatti affermano che le donne colpite da tale manifestazione nel corso della gravidanza partoriscono figli che nella maggior parte dei casi non sono affetti da malformazioni ed il rischio di aborto sembra essere alquanto ridotto. Di solito le gestanti che vengono più frequentemente colpite da nausea  hanno già sperimentato tale sintomatologia nel corso di una gravidanza precedente; sono più soggette a tale disturbo anche quelle donne che prima della gravidanza hanno sofferto di nausea legata al mal di mare oppure al mal d’auto; le nausee mattutine gravidiche possono comparire solitamente nel caso di gravidanze gemellari.

A causa delle nausee in gravidanza che accompagnano le donne durante i primi mesi di gestazione, le donne possono perdere qualche chilo, ma si tratta di una condizione fisiologica da considerare normale, infatti non si vengono a verificare problemi né per la madre né per il feto; una maggiore precauzione va addotta  dalle donne sottopeso visto che la nausea ostacola l’assunzione di peso, per cui durante la gravidanza il bambino può nascere sottopeso. Per alleviare la nausea mattutina si possono adottare delle precauzioni a partire dalla scelta di alcune categorie di alimenti vanno privilegiati soprattutto i carboidrati ma poveri di grassi, sono utili anche i cibi salati ma non quelli speziati; di solito si consiglia alle gestanti di mangiare dei cracker salati o del pane tostato appena si avverte il fastidio; è bene poi distribuire degli spuntini nel corso della giornata visto che la nausea tende a peggiorare a stomaco vuoto; un’altra raccomandazione da seguire consiste nel bere molta acqua; è un buon consiglio quello di prendere una boccata d’aria fresca. Tra i rimedi naturali più utili si consiglia lo zenzero, in particolare gli integratori specifici per donne incinte, anche se l’assunzione di zenzero non presenta controindicazioni durante la gravidanza. Quando le nausee sono forti e persistenti, il ginecologo può persino prescrivere degli integratori di vitamina B6 oppure dei farmaci antinausea.

Su Tuttodonna.net il tema della gravidanza viene affrontato a tutto tondo: guide e approfondimenti accompagnano verso il grande giorno del parto e durante le prime esperienze da mamma.

Comments

comments