Donne: ecco come trovare il perfetto feeling con le mestruazioni


Le mestruazioni sono un evento naturale che caratterizza la vita delle donne a partire dalla pubertà fino alla menopausa.

Il ciclo mestruale ha luogo solo quando la cellula uovo non è stata fecondata mentre, in caso contrario le mestruazioni vengono meno. Attraverso queste perdite, viene espulso sangue ma anche altro materiale che sarebbe stato utile nel caso in cui ci fosse stata la fecondazione dell’uovo e quindi l’avvio di una gravidanza.

Durante le mestruazioni, non di rado, si va incontro a crampi e dolori localizzati al basso ventre che si possono riverberare anche nella zona lombare. Questi fastidi sono determinati dalle contrazioni necessarie per favorire l’eliminazione di tutto il materiale presente nell’utero. Per placare il dolore è possibile utilizzare una borsa dell’acqua calda oppure sorseggiare delle bevande calde; invece, se le condizioni sono particolarmente acute è possibile ricorrere a farmaci da banco, per i quali non è necessaria la ricetta medica.

Ogni 28 giorni, circa, i follicoli maturano e danno origine ad un uovo; questo fenomeno è noto come ovulazione. Durante questo periodo, l’utero modifica, parzialmente, le sue caratteristiche per essere pronto ad ospitare un eventuale uovo fecondato; nel periodo dell’ovulazione, si forma anche il corpo luteo che è costituito dal follicolo dal quale è maturata la cellula uovo. E proprio per questo scopo si inspessisce l’endometrio. Qualora l’uovo non entri in contatto con uno spermatozoo, l’endometrio ispessito non ha più nessuna regione di esistere e quindi inizia a sfaldarsi. Questo dà origine alle mestruazioni che, in genere, durano dai quattro ai sei giorni anche se la durata è variabile da individuo ad individuo. Per regolarizzare le mestruazioni, oltre che per evitare gravidanze indesiderate, è molto efficace il ricorso alla pillola anticoncezionale.

Il periodo immediatamente successivo al ciclo mestruale è molto fecondi infatti, l’organismo inizia, sin da subito, il loro lavoro per preparare la maturazione del follicolo e dare origine così ad una nuova cellula uovo.

Nei giorni che precedono il ciclo mestruale, non di rado, si avvertono sintomi e fastidi tipici, noti anche con il nome di sindrome premestruale. In genere, il malessere comprende mal di testa, mal di schiena, dolori al basso ventre e umore variabile; tutti questi problemi sono legati ad un aumento improvviso dei livelli ormonali. Questa particolare sindrome, nella maggioranza dei casi, si risolve in modo naturale con l’arrivo delle mestruazioni ma, in alcune donne, può continuare anche durante il ciclo.

 

Comments

comments