Il benessere anche in una passeggiata

 

Chi l’ha detto che per stare bene bisogna correre o fare jogging in maniera costante? Certo, le due soluzioni sono tra le più note e tra le più funzionali, ma non tutti hanno il tempo di trascorre delle ore a praticare uno sport. Infatti, gli impegni sono tanto e molteplici, ma non per questo non esistono soluzioni alternative in grado di fornire risultati, anche per coloro che non hanno il tempo necessario per dedicarsi ad attività fisiche.

 

L’alternativa naturale alla corsa od al Jogging? Basta una passeggiata per vedere ottimi risultati sul proprio corpo e per godere di benessere e salute. Proprio così. Tralasciando le necessità che potrebbe avere ciascuno di noi, in ordine di importanza, a livello di salute dell’organismo, di problemi al metabolismo, di carenze vitaminiche, di alimentazione o disturbi alimentari, etc. etc. e che potrebbero richiedere necessariamente interventi specifici di medici specializzati in dietologia e diete, o in medicina estetica non invasiva, proprio una passeggiata può diventare la soluzione ideale per la stragrande maggioranza degli individui: una passeggiata al giorno potrebbe risultare ottimale alla stregua di una corsa.

 

A dirlo è stato uno studio condotto al NIH/National Heart, Lung, and Blood Institute americano da Paul Williams e pubblicato sulla rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology: questa particolare ricerca, infatti, mettendo a confronto le due attività, ossia la corsa e le passeggiate, si sono resi conto che entrambe mettono in moto le stesse parti del corpo e gli stessi muscoli. Pur essendo differente l’intensità di attività, infatti, tra le due esiste un filo conduttore e un obiettivo comune, il benessere del corpo.

 

Qualche numero? Sia la quantità di energia spesa che la perdita di peso in eccesso, nella comparazione tra due gruppi di atleti che praticano o l’una o l’altra attività, sono equiparabili. In particolare, “La corsa riduce il rischio di ipertensione del 4,2%, mentre lo jogging del 7,2%. Per il colesterolo il risultato è del 4,3% e 7%, rispettivamente. Mentre per il diabete siamo sugli stessi benefici, 12,1% per i corridori e 12,3% per i camminatori”. Una camminata può anche ridurre la cellulite, una soluzione alternativa ma salutare al tempo stesso, anche per chi non ha tempo e intende avere un corpo in salute, specie nei mesi di caldo a venire.

Comments

comments