Tagli di capelli 2013: arriva l’enfant terrible

 

Avete in programma un restyling di stile che coinvolga anche i vostri capelli e che vi doni un’aria da “cattiva ragazza” sicura di sé? Ho quello che fa al caso vostro.

Vi va di scoprire i tagli capelli 2013 adatti ad un look “enfant terrible”? Eccoli. Corti ed eleganti, gonfiabili e pieni di volume, pratici e sbarazzini. Sono finiti i tempi in cui vi consideravano delle brave ragazze, delle piccole bamboline dalle guance rosa da esporre in pubblico, è arrivato il momento di agire e di darci un taglio.

Quello che vi serve è un taglio corto, super facile da gestire con pochi colpi di pettine e … si parte per la giornata. Ma va bene l’effetto ribelle, senza però esagerare. Ci sono una varietà di tagli di capelli corti molto versatili, in grado di creare un look quotidiano casual, capaci di diventare chic per una serata importante senza risultare, tuttavia, troppo disordinati. Si tratta di tagli di capelli classici, l’ideale per capelli lisci o leggermente ricci, e in grado di dare alla vostra chioma un aspetto equilibrato e uniforme. Per uno stile un po’ insolito e fresco e contemporaneo.

Essi rompono con il taglio di capelli 2012 regolare che dona alla pettinatura un aspetto asimmetrico, basta trovare un parrucchiere che sappia usare bene le sue forbici per un risultato in stile, che renda la chioma più corta davanti e più lunga dietro. Ma si può anche procedere per uno stile al “rovescio” che mantiene i capelli più lunghi davanti e li accorcia dietro. E in più, un ottimo modo per attirare l’attenzione sulla parte superiore del volto è quello di abbinare al taglio una frangetta corta. Fate in modo di creare una riga laterale che consenta alla frangia di nascondere una parte della fronte per un look moderno e trendy. Il gioco con il volume a strati e qualche tocco di colore in più ai capelli farà il resto.

Comments

comments