Tunisia: Non solo mare


 

Non tutti sanno che la Tunisia non è solo sole e mare.

La Tunisia con i suoi 1200 km di costa, e le sue spiagge sterminate e suggestive, riesce ad attirare anche quella fetta di turisti interessati a scoprire la cultura e a partecipare ai grandi eventi che si susseguono durante l’anno in questa terra.

Una vacanza ad Hammamet, per esempio, potrebbe rivelarsi incredibilmente interessante da un punto di vista culturale.

In questa città infatti ormai dal 2005 si tiene il Night in Tunisia, rassegna canora a carattere internazionale.

Il Festival, organizzato su due giorni verso la fine del mese di luglio, è patrocinato dal Ministero di Tunisia della Cultura e della Salvaguardia del Patrimonio insieme al Governatorato di Nabeul, al municipio di Hammamet e al Commissariato del Turismo della cittadina tunisina.

Ogni anno la rassegna si tiene presso La Marina di Hammamet nella zona nuova della città e ospita i cantanti più famosi della musica leggera internazionale.

Nel 2005 la rassegna era dedicata al blues, nel 2006 all’R&B e il 2007 al reggae.

Altro evento particolarissimo il festival della cultura internazionale.

Questo si tiene ogni anno nel teatro all’aperto di Villa Sebastiani e in altri spazi cittadini che si decidono anno dopo anno. L’evento si tiene, tra luglio e agosto e mette in scena rappresentazioni teatrali, spettacoli musicali e artistici che spaziano dalla danza alla pittura, con artisti provenienti da tutto il mondo.

Infine, non dimentichiamo la molteplicità degli eventi a carattere religioso che si susseguono in tutta la Tunisia.

Il più importante periodo di festività è il Ramadan.

Dall’alba al tramonto tutti devono rispettare il digiuno; in questo periodo l’atmosfera è quasi surreale e immobile. Tutti i negozi sono chiusi e nulla sembra essere animato. Al calar del sole, dopo il tramonto, la vita esplode in un rituale di festa e preghiera collettiva. Anche i turisti sono tenuti, in pubblico, a rispettare il Ramadan.

Il periodo del mese sacro di Ramadan si conclude con la festa detta Aid al-Fitr o piccola festa.

Tra le feste laiche, invece, troviamo la Festa Nazionale, il 20 marzo; la Festa della Gioventù, il 21 marzo; i Martiri, il 9 aprile; la Festa del Lavoro, il 1° maggio; la Festa della Repubblica, il 25 luglio; la Giornata della Donna, il 13 agosto.

 

Comments

comments