Ritardo mestruale: possibili cause

 

Le mestruazioni solitamente si presentano con regolare periodicità e presentano una durata ed intensità pressoché costante.

Nonostante ciò difficilmente si può stabilire la durata di un ciclo normale, in quanto esistono differenze, a volte anche sostanziali, tra persone diverse e, in alcuni casi, anche nello stesso soggetto si riscontrano delle irregolarità.

 

I famosi 28 giorni non devono diventare un tabù, proprio perché non esiste una stima precisa si può affermare che un ciclo normale ha durata compresa tra i 24 e i 36 giorni.

 

Principali cause del ritardo mestruale

 

Numerosi risultano i fattori che determinano un ritardo mestruale, quelli più comuni sono : stress, cambiamenti climatici, cambiamenti ambientali, determinati farmaci, perdite sostanziali di peso in breve tempo.

 

Molte donne hanno un ritardo mestruale dovuto allo stress, ma se si sa di aver avuto un rapporto ” a rischio ” è bene mettere in preventivo anche una possibile gravidanza, quindi, senza farsi prendere dal panico, ricorrere alle dovute verifiche:

 

Il test di gravidanza

 

Li si può trovare in qualunque farmacia, ad un costo variabile di 12 euro. Il test di gravidanza va eseguito alla mancata comparsa delle mestruazioni e sette giorni dopo il primo test, nel caso in cui il test risultasse negativo e le mestruazioni tardassero ad arrivare è consigliabile consultare il proprio medico di fiducia.

 

Comments

comments