Benessere e make up: come leggere l’INCI di un cosmetico

 

Benessere della propria pelle e make up: si possono coniugare le due cose. Come? Leggendo l’INCI dei prodotti che andiamo ad acquistare. Per chi non lo sapesse, l’INCI è la lista degli ingredienti presenti in un dato cosmetico. Per questo motivo, controllare cosa si va a comprare, prima di spalmarlo sulla nostra pelle, non è male. Sappiamo che una pelle malata non solo nuoce al complessivo benessere del nostro organismo, ma è anche brutta da vedere. Per questo motivo un occhio di riguardo all’INCI dei nostri trucchi ci aiuterà ad essere sane e belle. INCI è un acronimo che sta per International Nomenclature od Cosmetic Ingredient. Per questo motivo, ogni casa produttrice è obbligata a segnalare quello che ci fa finire dentro a creme e cremine, rossetti, fondotinta, matite ecc ecc, catalogando il tutto in base a questa nomenclatura internazionale. Per farlo si devono usare sia il latino che l’inglese: la prima lingua verrà usata per segnalare gli estratti vegetali, la seconda per le sostanze chimiche. Fate attenzione, però, perché non esiste anche l’obbligo di segnalare in che quantità vengono usati questi ingredienti. Ci sono case produttrici che dicono di usare prodotti naturali ma poi, scoprendo e andando a fondo, si vede che questi sono solo una ridottissima parte del tutto. Vi sveliamo, però, un piccolo trucco che vi aiuterà a leggere al meglio l’etichetta. I componenti presenti in un prodotto devono essere elencati in ordine decrescente. Per questo motivo si troveranno prima gli ingredienti presenti in maggior quantità e poi, via via, tutti gli altri. Per controllare se questi sono o meno nocivi basta guardare la lista delle sostanze nocive, mediamente nocive e non nocive, facilmente reperibile in rete. Prestate attenzione, per avere una pelle sana ed essere belle senza intossicazioni.

Comments

comments