Addominoplastica chirurgica, qualche accorgimento può evitare le complicazioni

L’addominoplastica chirurgica è un’operazione estetica che viene eseguita da un chirurgo plastico per assottigliare la regione addominale. Sebbene queste operazioni sono considerate procedure di sicurezza, come con qualsiasi altro tipo di intervento chirurgico, le complicazioni che possono sorgere sono diverse. La maggior parte dei rischi possono essere evitati se i pazienti seguono attentamente le istruzioni che ricevono dal loro chirurgo. Complicazioni gravi si verificano tuttavia in rari casi, e questi includono coaguli di sangue, trombosi, complicazioni cardiache e polmonari o infezioni.

Coaguli di sangue e infezione sono un rischio potenziale grave dopo l’intervento di addominoplastica, ma si verificano raramente. L’infezione è solitamente trattata con antibiotici e drenaggio. Ai pazienti si raccomanda di muoversi il più presto possibile dopo l’intervento chirurgico, per ridurre al minimo i rischi di sviluppare coaguli di sangue. Embolia polmonare, infarto o ictus sono complicazioni molto rare, che possono insorgere dopo qualsiasi tipo di intervento chirurgico a causa di immobilità dopo l’intervento, che si traduce in coaguli di sangue (che possono raggiungere il cuore, i polmoni, o il cervello). L’embolia polmonare è un grave rischio dopo la procedura di addominoplastica e può comunemente accadere entro 3 settimane dalla chirurgia, ma più spesso entro le prime 72 ore dopo che la procedura è stata eseguita.

In caso di complicanze, di solito accade che si ritarda il processo di guarigione. In rari casi sarà necessario un altro intervento chirurgico per risolvere una potenziale complicazione. La necrosi cutanea è una delle complicanze che potrebbero richiedere un’altra procedura, in quanto la pelle morta deve essere sostituita da un innesto di pelle. Sebbene la necrosi sia estremamente rara, i fumatori hanno un rischio maggiore di sviluppare necrosi cutanea. Sospendere l’uso di nicotina e il fumo parecchie settimane prima e alcune settimane dopo l’intervento chirurgico, pulisce il corpo e migliora la possibilità di un recupero tranquillo.
Perché andarsi a complicare la vita quando si possono evitare spiacevoli inconveniente?
Se non riuscite a smettere di fumare, potreste anche decidere di rivolgervi ad un centro di medicina alternativa specializzato. Dopotutto… la vostra salute vale molto più di qualche tentativo, non credete?

Comments

comments